L’Italia ha bisogno di un governo, lo sanno anche i bambini e l’ha detto il Presidente Napolitano. E il Presidente Napolitano è un uomo d’onore. L’incapacità di un gruppo dirigente a vincere un’elezione già vinta, e la scelta scellerata dei 101 contro Prodi hanno fatto il resto. E abbiamo il governo del Presidente, il Monti bis formato Letta. Non so se sarà in grado di risolvere i problemi dell’Italia, né se riuscirà a dare al Paese almeno qualche semi riforma decente; vista l’esperienza Monti, c’è da dubitarne.

Di sicuro c’é una sentenza della magistratura che condanna il leader di uno dei due partner di governo che fece pubblicare il contenuto di una telefonata di Piero Fassino perché “come leader della parte politica avversa puntava a danneggiare l’ex numero uno dei Democratici di sinistra”. Lo stesso leader che è sotto indagine per aver comprato voti parlamentari per far cadere il governo di Romano Prodi, fondatore del Pd. Il Pd tace. Giorgio napolitano, che dal Pd proviene, tace. Ma Napolitano è un uomo d’onore.

Certo, il Paese ha bisogno di risposte, perché con le indagini giudiziarie la gente non mangia. Un governo ci vuole; anche se forse non sarà in grado di risolvere i problemi dell’Italia (allora bisognerebbe chiedere a Re Giorgio, che è un uomo d’onore, qual’é il suo compito).

Non sarò un uomo d’onore, ma mi chiedo in quale altro Paese un governo del genere riuscirebbe a sopravvivere un solo istante di più.

Pubblicato (anche) su Giornalettismo

Annunci