Che peccato, amici grillini. Eravate partiti per mandare a casa la Casta, ora che ne avete iniziato a far parte date subito il meglio. Dopo tanti proclami, sembrate orientati a tenervi l’intera diaria parlamentare, trovando persino il coraggio di ribellarsi al vostro duce CasalGrillo. Nulla di male, è un vostro diritto: bastava non fare tanto i nudi e puri prima.

E nelle tanto invocate Commissioni parlamentari, avete fatto l’asso pigliatutto, non lasciando alle altre opposizioni, ed in particolare a Sel, neanche una poltroncina di terzo livello. Nulla di male, siete la più grande forza di opposizione: bastava non cianciare tanto sulla voglia di poltrone altrui.

E non serve additare le porcate degli altri, che non mancano. Perché chi vi ha votati vi credeva diversi. Che peccato. Scoprire che siete uguali, per molti è un amaro risveglio.

Ci vediamo alle prossime elezioni. Sarà un piacere.

Pubblicato (anche) su Giornalettismo

Annunci