C’è un po’ di gente, nel mondo, che sta guadagnando fior di quattrini scommettendo sul fallimento dell’Europa. Nessuno scandalo: è il mercato, bellezza! Però, se fallisce l’Europa fallisce il più grande mercato del mondo, a parte gli USA.

C’è da scommettere che gli effetti negativi sarebbero molto pesanti per l’intero continente, ma anche per le altre economie: USA, Cina, Brasile e il resto. Con effetti negativi su produzione, reddito e consumi di tutti gli abitanti della terra. Il mondo sarebbe molto più povero di beni, di consumi, di ricchezza.

Quale possa essere il “guadagno” di questa situazione, anche per chi incasserà un bel po’ di dollari (o sterline, yen, o altro) scommettendo sul fallimento dell’Europa – ipotesi che man mano che passano i giorni sembra sempre meno irrealistica – è un mistero non facile da spiegare.

Non dovrebbe essere divertente – a meno che non si sia Paperon de Paperoni – vivere bene con una montagna di soldi nel conto corrente senza beni da acquistare e servizi da comperare. Scommettiamo?

Pubblicato anche su Giornalettismo

Annunci