Il governo di Mario Monti rappresenta una “sospensione certamente negativa della democrazia”. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano quando gli arrivavano i decreti, li “ correggeva con la matita rossa, come una maestra con i bambini delle elementari” e il governo era quasi impotente.

Sono le distensive frasi che Silvio Berlusconi, alias mister spread 585, riserva a Monti e Napolitano, che tutto il mondo ringrazia per il tentativo che stanno facendo per salvare l’Italia e- di fatto – l’Europa.

E di Bersani, che ora sostiene assieme a lui il governo: “Non possiamo lasciare il paese alla sinistra. Gli italiani non sono così cretini da dare il voto a questi qua”. Tanto per pacificare gli animi.

Meno male che Silvio non c’é. Almeno per ora.

Pubblicato su Giornalettismo

Annunci