Sofia, Nicole, Monica e Raffaele hanno passato un periodo difficile; anzi, tutta la loro vita fino ad ora è stata densa di pericoli, vissuta sul filo sottile che lega la vita e la morte. Ne hanno viste tante, quasi tutti i giorni. Ora però il peggio sembra essere alle loro spalle. Nella clinica “Malzoni” di Avellino dove vivono dalla loro nascita, avvenuta il 3 ottobre scorso, si comincia respirare aria di ottimismo. Non sarà facile, dovranno ancora lottare con mille insidie e trabocchetti, ma ce la faranno.

l’Italia sta passando un periodo molto difficile, com’è accaduto molte volte nela corso della sua vita. Stavolta è peggio, la crisi sembra un pozzo nero senza fondo, e sembra che sia sul punto di affogare. In molti, troppi, hanno contribuito a ridurla così. Politici, giornalisti, dirigenti. Ma anche evasori, profittatori, menfreghisti. Tanti Italiani brava gente, che tanto brava non è stata.

Sofia, Nicole, Monica e Raffaele, i 4 gemellini della clinica di Avellino sono figli di quest’Italia di fine 2011, dentro il pozzo nero della crisi. Non sappiamo che vita li aspetta. Non sappiamo che cosa ci aspetta, nell’Italia di domani. Sappiamo solo che è necessario lottare, tirare fuori il meglio di noi, prendere a calci nel sedere i troppi vizi che abbiamo e chi così bene li incarna. Dipende dagli altri, ma soprattutto da noi.

Cari Sofia, Nicole, Monica e Raffaele: buona vita!

Pubblicato su Giornalettismo

Annunci