Tutti la cercano, anche se nessuno sa davvero dove si trovi. In Gran Bretagna stanno persino facendoci un censimento. Tutti ne parlano, anche se forse nessuno sa davvero cosa sia. Forse dipende dal fatto che in fondo non è altro che “un nulla che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto”.

Felicità. Per molti ha a che fare con i soldi. Che di sicuro aiutano, ma – ormai è evidente, anche se è un luogo comune – non sono tutto. Una cosa difficile da definire, e anche da misurare, che di questi tempi confusi, tra crisi dell’Euro e l’Italia che affonda, sembra passata di moda. Hanno stilato persino una classifica per Paesi.

Si tratta di un tema che affascina. Forse perché è una cosa inafferrabile, forse perché “dei giorni felici ti accorgi solo quando hanno ceduto il passo a giorni infelici”. Ma di sicuro, quando dopo il parto una madre guarda il suo bambino negli occhi, lei è lì, con loro e tra di loro.

Ecco. Guardare i propri figli negli occhi, con l’animo sereno di chi non ha fatto nulla di male nei confronti di altri bambini che, come loro, guardano i loro genitori negli occhi.

Se non è quella la felicità, deve essere di sicuro da quelle parti.

Pubblicato su Giornalettismo

Annunci