Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

st1:*{behavior:url(#ieooui) }

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0pt 5.4pt 0pt 5.4pt;
mso-para-margin:0pt;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

Siamo tutti puntini sperduti, che navigano a tentoni nel buio in cerca di un qualcosa che non sappiamo pure di preciso cosa sia. Eppure, a volte, improvvisamente tutto si fa chiaro. Vedere la foto con la quale la Nasa ha ricostruito una ipotetica terra di notte rende tutto più chiaro. Il buio non c’è più, e tutto diventa luminoso, come quei continenti illuminati a giorno: la vecchia cara Europa, Gli USA, il Giappone. Le aree di nuovo benessere, alcune zone della Cina, ad esempio. In quello sfavillio di luci, che assomiglia tanto alla notte coperta di stelle, si chiarisce bene perché nel mondo c’è ancora tanto da fare: perché anche nel buio che tutti ci avvolge, non siamo tutti uguali. C’è chi c’ha, come direbbe qualcuno, e c’è pure chi non c’ha. E’ vero, lo sapevamo già. Lo sapevamo che le stelle stanno a guardare. E che anche gli uomini e le donne di una bella fetta di pianeta, con la vita illuminata a giorno per 24 ore su 24, immersi di vita e di problemi noiosi e antipatici da sgridare, non sanno neppure cosa significhi l’idea di una notte nera e senza fine. Ma guardando quello sterminato spazio nero che è il continente africano, o buona parte dell’America latina, o della stessa Asia nelle sue aree abitate, il pensiero si schiarisce come nessuna lampadina o faro illuminato a giorno nella notte europea giapponese o americana riesce a fare. E la luce della voglia di cambiare e di combattere perché le cose cambino, perché  gli uomini la smettano di guardare il mondo come farebbero delle stelle immobili e lontane, perchè si costruisca un domani dove tutti insieme si viva in un mondo forse meno illuminato a giorno ma più illuminato per tutti torna ad essere forte, e chiara.

Buon tutto!

Annunci