Qualcuno ci ha detto che i nostri scarabocchi sembrano disegni di bambini. Forse non voleva, ma ci ha fatto un complimento. I bambini sono fantastici osservatori del mondo e della vita, e la sanno anche raccontare, molto meglio degli adulti. Ne abbiamo la prova. Non li ascoltiamo molto spesso, ma quando succede non fatichiamo ad accorgerci che sanno vedere molto meglio di noi. "Vanno dritti all’essenza del dolore, della morte e dell’amore di cui questo tempo è povero" (state tranquilli, questa frase non è nostra, questa profondità di pensiero è sconosciuta per noi piccoli fumettari di quart’ordine, l’ha detto un filosofo tedesco). Noi tutt’al più possiamo vagamente ricordare la poetica del fanciullino di Pascoli o, molto più semplicemente, limitarci ad osservare i bambini per strada, nei centri commerciali, al mare, nelle corsie d’ospedale, o in tv in posti sperduti del mondo. E cerchiamo di imparare. Dall’11 dicembre si è aperta a Milano, in Piazza del Duomo, una mostra di disegni che si intitola "Bambini soldato del Nord Uganda". Dura fino al 7 gennaio 2007. Siamo sotto natale. Chi passa da quelle parti, se vuole, ci faccia un salto. Pensiamo che imparerà un sacco di cose.
Buon tutto!
Vi ricordate della serata di danza con Comicomix del 21 dicembre? Sì? Se vi va di vedere delle foto (con Jolly e Nin@ in versione..ballerina) e leggere un brevissimo resoconto, andate qui. Se vi interessa, ci siamo anche a capodanno…Un sorriso a tutti!
Annunci